Come Allenare gli Addominali Bassi in Casa

Gli addominali bassi sono i più difficili da definire, se per quelli alti e quelli obliqui bastano pochi esercizi per quelli bassi oltre a tanta attività fisica è molto utile mantenere uno stile corretto.

In un’altra guida abbiamo già descritto gli esercizi utili per aver la famigerata tartaruga, oggi andremo nel dettaglio a vedere quali sono le tecniche migliori per un fisico perfetto. Ci sono due tipologie di esercizi per gli addominali bassi, la prima consente di esercitarsi da soli mentre la seconda necessita di un compagno; ora vediamo insieme quali sono gli esercizi che potrete far da soli.

Stendete un materassino per terra o utilizzate una panca. Se non si dispone dello strumento è possibile vedere questa guida sulla panca per addominali.
Sdraiatevi sopra poggiando a terra gli avambracci e non la schiena
Ora alzate entrambe le gambe fino all’altezza della vostra test
Estendete i piedi spingendo le punte in direzione opposta della vostra testa – Ora portate un ginocchio alla volta verso la vostra stessa testa, alternate le gambe
La serie termina quando avrete piegato e disteso ogni gamba almeno 12 volte
l termine tenete le gambe distese ferme all’altezza della testa per 12 secondi

Ora potete procedere con l’esercizio di coppia per gli addominali bassi
Mettete un materassino per terra
Sdraiatevi sopra appoggiando completamente la schiena su di esso
Alzate le gambe perpendicolarmente al terreno
Il vostro aiutante posizionato alle vostre spalle dovrà afferrare entrambe le caviglie e dovrà scagliare le vostre gambe verso il terreno
Tenendo sempre le gambe unite e tese dovrete cercar di non toccare il materassino con i talloni facendo forza sugli addominali bassi
Effettuate almeno 3 serie da 12 ripetizioni.

Questi sono due semplici esercizi per sviluppare al meglio gli addominali bassi, dovrete avere costanza nello svolgerli ed effettuandoli una volta a settimana non avrete nessun risultato. Oltre all’attività fisica dovrete anche tenere uno stile di vita sano, avere una dieta equilibrata e soprattutto non bere molte bevande gassate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *