Come Preparare il Cappone

Ecco a voi una ricetta che vi permetterà di realizzare un intero pasto (primo, secondo e contorno) seguendo poche semplici istruzioni, ma la bella figura è garantita.

Occorrente
Un cappone
300 g di riso
150 g di burro
Abbondante parmigiano grattugiato
25 g di farina per fare la besciamella e q.b. per fare le carote
Mezzo l di latte
Sale
Un piccolo tartufo bianco
600 g di carote piccole
Un bicchiere di olio

Le dosi indicate sono per 6 persone. Per cominciare, lessate il cappone e, una volta cotto, tenetelo in caldo in un po’ del suo brodo. Fate un risotto con 100 g di burro, il brodo del cappone e abbondante parmigiano. Poi, fate una besciamella con i restanti 50 g di burro, la farina, il latte, sale e un paio di cucchiaiate di parmigiano.

Prendete un vassoio ovale di porcellana resistente al fuoco nel quale dovete fare uno zoccolo di risotto (ossia uno strato, una base) su cui adagiarvi il cappone precedentemente tagliato a pezzi, spellato e disossato. Quindi, ricoprite con la besciamella, guarnite con alcune scaglie di tartufo bianco e, prima di servire, passate in forno per pochi minuti.

Per preparare il contorno, invece, raschiate bene le carote, lavatele con cura e tagliatele a filetti sottili come fiammiferi. Successivamente, passateli nella farina e gettateli nella padella con olio fumante. Quando diventano dorati e croccanti, scolateli e salateli. Sono buoni serviti molto caldi.

Come Preparare Maccheroni alla Marinara

I maccheroni alla marinara sono un primo piatto di pesce alternativo, che permetteranno a chi non ama molto il pesce, ma la pasta, di consumarlo senza neanche accorgersene, anzi, gustandolo. La ricetta è molto semplice e veloce; ti consiglio di usare ingredienti freschi.

Occorrente
300 g di maccheroni
200 g di baccalà
200 g di gamberi
150 g di champignon
2 cipollotti
4 spicchi d’aglio
1 confezione di panna
Olio
Prezzemolo
Sale

La prima cosa che devi fare per preparare questo piatto di maccheroni alla marinara è prendere i cipollotti, togliere loro la pellicina e tagliarli a fettine sottili.
Fai la stessa cosa con 2 spicchi d’aglio e poi metti tutto in una padella con dell’olio.
Fai appassire e intanto metti la pasta in acqua calda salata.

In seguito, prendi gli champignon, puliscili e lavali e poi taglia anch’essi a fettine sottili; mettili in padella con l’olio per farli rosolare.
Metti anche la panna e fai cuocere per ridurre il liquido per circa 7 minuti.
Prendi l’aglio rimasto e poi fallo imbiondire in olio in un’altra padella.

Aggiungi il baccalà tagliato e i gamberi sgusciati e poi fai cuocere per qualche minuto.
Scola la pasta al dente e poi aggiungi il pesce, il sughetto ai funghi e spolverizza con del prezzemolo tritato.
Servi la pasta ben calda in un piatto fondo e, se vuoi, metti sopra dei gamberi, però non sgusciati.

Come Disdire il Telefono Fisso per Risparmiare

Il telefono fisso è presente ancora in molte case, ma sono numerose le persone che non utilizzano più questo strumento, ormai quasi completamente sostituito dai cellulari.

Se si dispone ancora di una linea fissa in casa, ma non si utilizza più questo strumento, è utile effettuare la disdetta, in modo da risparmiare sui relativi costi.
Vediamo quindi come effettuare la disdetta di una linea telefonica fissa Telecom.

La procedura da seguire è piuttosto semplice.
Per prima cosa, bisogna accedere a questa pagina sul sito Disdetta.net e scaricare il modulo per la disdetta, scegliendo in base alla propria situazione.
Troviamo infatti un modulo per la disdetta Telecom con telefono a noleggio e un modulo per la disdetta Telecom senza telefono a noleggio.

Il modulo deve poi essere compilato con i propri dati e spedito all’indirizzo Telecom Italia S.p.A. Servizio Clienti residenziali – Casella Postale 211 – 14100 Asti (AT).
Risulta essere importante ricordare che al modulo è necessario allegare la copia di un proprio documento di identità.

La disattivazione comporta dei costi, bisogna infatti pagare 35,18 euro per l’operazione.

Entro trenta gioni dalla cessazione del contratto, bisogna poi restituire gli eventuali dispositivi che erano stati forniti a noleggio da Telecom.
Questi devono essere spediti all’indirizzo indicato in precedenza, rispettando i termini, in modo da evitare che venga richiesto il pagamento di un’ulteriore somma di denaro.

Come Preparare Caffè al Cognac

Hai voglia di bere qualcosa di caldo? Hai voglia di un caffè ma vorresti provare un gusto diverso dal solito? Perchè non bere un caffè al cognac e cannella? Leggermente alcolico e aromatizzato quanto basta può essere la giusta bevanda da gustare nei freddi pomeriggi invernali. Fai attenzione la ricetta è per quattro persone.

Occorrente
Caffè in moka (per 4 tazze)
2 bicchieri di cognac
Scorza d’arancia
4 cucchiaini di zucchero
Una stecca di cannella e cannella in polvere
1 dl di panna fresca
Eventuale cacao in polvere

Per iniziare, monta leggermente la panna fresca con la frusta. In un pentolino metti il cognac, lo zucchero, una stecca di cannella, e circa 4 scorzette di arancia. Metti il pentolino su un fornello a fuoco basso per circa 1-2 minuti. Mentre il pentolino è sul fuoco mescola lentamente con un cucchiaio.

Nel frattempo metti su la moka per preparare il quantitativo di caffè per quattro persone. Prepara le quattro tazze in cui servirai il caffè considerando che non devono essere troppo piccole. Quelle per il caffè espresso non sono adeguate; meglio averle leggermente più grandi. Adesso devi suddividere il cognac nelle quattro tazze. Mentre lo versi nelle tazze lascia che passi attrverso un colino in modo da filtrarlo.

Aggiungi ad ogni tazza di cognac una tazza di caffè. Mescola. Aggiungi ad ogni tazza la panna facendola scendere delicatamente sul caffè. Per farlo aiutati con un cucchiaio facendo scorrere la panna sul dorso del cucchiaio. Spolvera il sopra della panna con un pò di cannella in polvere e volendo anche con un pò di cacao in polvere. Servi caldo.

Come Preparare Gnocchi al Forno

La ricetta che andiamo a vedere oggi riguarda la preparazione di un primo piatto facile da preparare e davvero molto gustoso: si tratta degli Gnocchi al forno gratinati, che delizieranno sia i babini che i più grandi della famiglia.

Per la realizzazione di questa ricetta vi consiglio di utilizzare degli gnocchi freschi fatti in casa ma, eventualmente, potete sempre acquistare quelli già fatti presso la vostra gastronomia o il panificio di fiducia.

Ingredienti
gnocchi di patate, 200gr
concentrato di pomodoro, 3 cucchiai
parmigiano grattugiato, 1 cucchiaio
mozzarella, 1
sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 20 minuti

Preparazione
Iniziamo al nostra ricetta partendo dagli gnocchi: metteteli a cuocere in una pentola con abbondante acqua salata; non appena iniziano a galleggiare, toglieteli dalla cottura facendovi aiutare da una schiumarola.

Una volta scolati per bene, riponete gli gnocchi all’interno di una teglia per il forno che avrete precedentemente unto con un filo di olio; versate sopra il cocentrato di pomodoro in modo uniforme e ricoprite il tutto con la mozzarella tagliata a fettine molto sottili e una spolverata generosa di parmigiano grattugiato.

Aggiustate, infine, con un pizzico di pepe e infornate a 180° finché non vedete che il formaggio si sia fuso completamente e in superficie si sia formata una crosticina dorata.

Quando i vostri gnocchi al forno saranno pronti, toglieteli dal forno e disponeteli sopra i piatti da portata. Prima di versarli ai vostri commensali, decorate il vostro piatto con un paio di foglie di basilico fresco.