Come Trasferire Credito Vodafone

Vuoi fare un regalo ad un tuo amico o familiare e vuoi trasferire il tuo credito Vodafone dalla tua SIM? Niente di più facile! Il gestore telefonico francese permette di scalare il credito dalla tua SIM per inviarlo ad un altro numero. L’unico limite di questa operazione è che il numero a cui intendi trasferire il tuo credito deve necessariamente essere Vodafone. I tagli della ricarica, invece, possono essere da 3, 10 e 15 euro.

Il servizio di Vodafone per trasferire il credito telefonico si chiama SOS Ti Ricarico. Per farlo dovrai solo fare una singola chiamata e potrai spostare parte del tuo credito ad un’altra persona. Come puoi vedere, si tratta di una procedura semplice che richiede pochi secondi. Dammi qualche minuto del tuo tempo che ti spiego quali sono i costi e le operazioni da compiere.

Con il servizio SOS Ti Ricarico puoi trasferire il tuo credito ad un tuo amico Vodafone Italia.
Sarà sufficiente chiamare dal tuo cellulare il numero gratuito 42010 e scegliere sia l’importo che il numero di telefono a cui vuoi trasferire il credito.

Potrai scegliere tra uno di questi tagli di ricarica

– 3 euro di credito telefonico (sostenendo un costo di 1.50 euro per il servizio);
-10 euro di credito telefonico (sostenendo un costo di 3 euro per il servizio);
-15 euro di credito telefonico (sostenendo un costo di 3 euro per il servizio).
L’importo sarà scalato direttamente dal tuo credito disponibile o addebitato sul tuo conto telefonico. Inoltre, il credito può essere trasferito solo su una SIM con la modalità ricaricabile, mentre può essere inviato da una SIM ricaricabile ma anche da quelle con abbonamento (in questo caso, il costo della ricarica verrà addebitato sul costo telefonico).

Per trasferire credito Vodafone bisogna avere almeno 4,50 euro nella propria SIM. Per verificarlo basta seguire questa guida sul credito residuo su Iltelefonico.com. Tra i limiti imposti da questa promozione di casa Vodafone, è possibile inviare un massimo di 36 euro al giorno e di 72 euro al mese. Grazie a questa procedura potrai ricaricare più amici e parenti sia in una singola giornata che nell’intero mese.

Come Preparare Torta alla Cannella

Questa torta l’ho elaborata cercando di limitare il burro e lo zucchero ma ti assicuro che è molto saporita. Ho aggiunto 1 cucchiaino di bicarbonato in quanto aiuta la lievitazione e rende la torta più soffice. Puoi gustarla come dessert oppure consumarla al mattino con una buona tazza di tè al bergamotto per iniziare bene la giornata con una colazione sana, nutriente e gustosa.

Occorrente
300 gr. di farina 00
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di bicarbonato
2 uova
3 cucchiai di zucchero
Mezzo bicchiere di latte
50 gr. di burro
1 cucchiaio di succo di pompelmo
3 cucchiai di nocino
1 cucchiaio di cannella in polvere

Fai ammorbidire il burro a bagnomaria lasciandolo poi raffreddare. Metti in una terrina lo zucchero e il burro e lavorali bene con un cucchiaio di legno fino a che non hai ottenuto una crema morbida. Unisci un uovo e incorporalo bene sempre mescolando con il cucchiaio di legno e non aggiungere l’altro fino a che il primo non sia perfettamente amalgamato.

A questo punto aggiungi la farina, il lievito, il latte, il bicarbonato, il succo del pompelmo ed il nocino. Mescola bene con il mestolo di legno (aiutandoti anche con una frusta per togliere gli eventuali grumi) fino a che otterrai un impasto morbido, omogeneo, liscio e cremoso. (vedrai che ad un certo punto farà delle bolle d’aria mentre lo mescoli). Intanto accendi il forno e fallo scaldare.

Imburra ed infarina una tortiera a cerchio apribile di 24 cm di diametro. Versa il composto nello stampo. A questo punto versa la cannella in polvere sopra l’impasto e incorporala appena sotto la superficie del composto facendo dei cerchi concentrici aiutandoti con un cucchiaino e stando attento a non lasciare della polvere sulla superficie della torta. Metti nel forno caldo e fai cuocere a 180 gradi per 30 minuti. Sforna la torta e falla raffreddare prima di sformarla.

Come Preparare Mattonelle al Papavero

Queste mattonelle al papavero sono un famosissimo dolce della Turingia che si serve, ancora fragrante di forno, con il cappuccino o con il tè. Inoltre sono facilissime da preparare e con le mie dosi ne farai a sufficienza per soddisfare l’appetito di circa quattro persone.

Occorrente
500 gr.di farina
30 gr.di lievito di birra
50 gr.di zucchero
Un quarto di latte tiepido
Un uovo
50 gr.di burro o margarina.
Per la copertura:
Un litro di latte
125 gr.di semolino
250 gr.di semi di papavero macinati
200 gr.di zucchero
Una bustina di zucchero vanigliato
Una presa di sale
100 gr.di mandorle macinate
Il succo di mezzo limone
2 tuorli
2 albumi.
Inoltre:
Farina per stendere la pasta
Margarina per ungere
75 gr.di zucchero al velo.

Metti la farina in una terrina, fai un incavo nel mezzo e sbriciola dentro il lievito con un pò di latte; aggiungi un cucchiaino di zucchero e prepara una pasta preliminare. Lasciala lievitare per 15 minuti, quindi unisci il restante latte, lo zucchero, l’uovo e il burro (o la margarina) fatto sciogliere a bagnomaria.

Lavora bene tutti gli ingredienti finchè la pasta sarà liscia e omogenea e si formeranno delle bollicine. Mettila quindi a lievitare in un ambiente caldo per mezz’ora coperta da un tovagliolo. Nel frattempo prepara la copertura: fai bollire il latte in una casseruola, incorpora a pioggia il semolino e i semi di papavero, mescolando continuamente, e fai sobbolire il composto per mezz’ora.

Poi aggiungi lo zucchero, lo zucchero vanigliato, il sale, le mandorle, il succo di limone e i tuorli amalgamando tutto bene. Monta in una terrina gli albumi a neve ferma e uniscili con delicatezza al composto. Stendi ora la pasta sulla spianatoia infarinata in una sfoglia rettangolare dello spessore di 3 mm., adagiala sulla placca del forno, unta di margarina, e lasciala lievitare ancora per 15 minuti.

Trascorso questo tempo, spalma sopra il composto di semolino e papavero, livellando bene e disponi la placca sul ripiano di mezzo del forno già caldo. Fai cuocere il dolce per 40 minuti a 220°. A cottura terminata, sfornalo, spolverizzalo con lo zucchero al velo e taglia il dolce in piccole mattonelle.

Come Preparare Meraviglia Dolce Abruzzese

Ogni regione italiana ha il suo lato più o meno dolce, a volte dolcissimo, e difende gelosamente le ricette della tradizione che, oggi, molto spesso sono disponibili anche prodotte industrialmente. Ma perchè non provare a farne una in casa, provate con questa..

Occorrente
1 pan di Spagna rotondo di circa 200g
150g di burro
6 uova
100g di zucchero a velo
100g di liquore centerbe
50g di torrone
25g di cacao amaro
25g di cioccolato fondente
25g di croccante

Iniziamo con la preparazione di questo dolce tritando separatamente il torrone, il croccante e il cioccolato. In una ciotola lavorate il burro ammorbidito fino a renderlo soffice e spumoso. Unite, alternandoli fra loro, i tuorli e lo zucchero a velo passato al setaccio, non aggiungete l’ingrediente successivo se il primo non è ben amalgamato.

Dividete la crema ottenuta in tre parti e a una di queste unite il cacao, alla seconda il torrone e il cioccolato, alla terza il croccante.
Prendete ora un cucchiaio delle tre creme e unitele in una ciotola.
Tagliate il pan di Spagna in quattro dischi, mettetene uno sul piatto da portata e irroratelo con un po di liquore.

Spalmatelo ora, con della crema al cacao, sopra mettete un altro disco di pan di Spagna, bagnatelo con il liquore e spalmatelo con la crema al croccante.
Ripetete l’operazione con il terzo disco e ricopritelo con la crema al cioccolato e torrone.
Mettete l’ultimo disco, bagnatelo con il liquore e spalmateci le tre creme mescolate.
Ponete in frigo la torta per una notte.

Come Preparare le Mandorle Pralinate

Ti sarà capitato spesso di avere ospiti a cena ma poco tempo per preparare le varie pietanze.

In questa guida ti spiego come realizzare un dolce alternativo ma graditissimo a tutti, specialmente nel periodo invernale, e che potrai preparare in pochissimo tempo.

Occorrente
300 gr di mandorle sgusciate
300 gr di zucchero semolato
Acqua (in quantità tale da bagnare lo zucchero)

Metti lo zucchero in un tegame e bagnalo con l’acqua. Dopo averlo sciolto e portato all’ebollizione, versa tutte le mandorle e mescola il tutto con rapidità. Lo zucchero in un primo momento formerà come della schiuma, mentre successivamente noterai che si rapprenderà formando

Prima che lo zucchero cominci a caramellare, togli il pentolino dal fuoco e mescola in maniera tale che lo zucchero si attacchi alle mandorle. Rimetti il tegame sul fuoco e lascia che lo zucchero si sciolga di nuovo. Ripeti il procedimento fino a quando la maggior parte dello zucchero si sarà sciolta e tutti i granelli avranno ricoperto le mandorle.

Il tempo di preparazione è di circa 15 minuti. Presenta le tue mandorle all’interno di una ciotolina, unitamente ad un buon vino bianco, vedrai che andranno a ruba! Si tratta di una ricetta molto gustosa e facile da preparare, perfetta per tutto il periodo autunnale/invernale ma che risulterà graditissima soprattutto nel periodo delle feste.