Come Preparare Mattonelle al Papavero

Queste mattonelle al papavero sono un famosissimo dolce della Turingia che si serve, ancora fragrante di forno, con il cappuccino o con il tè. Inoltre sono facilissime da preparare e con le mie dosi ne farai a sufficienza per soddisfare l’appetito di circa quattro persone.

Occorrente
500 gr.di farina
30 gr.di lievito di birra
50 gr.di zucchero
Un quarto di latte tiepido
Un uovo
50 gr.di burro o margarina.
Per la copertura:
Un litro di latte
125 gr.di semolino
250 gr.di semi di papavero macinati
200 gr.di zucchero
Una bustina di zucchero vanigliato
Una presa di sale
100 gr.di mandorle macinate
Il succo di mezzo limone
2 tuorli
2 albumi.
Inoltre:
Farina per stendere la pasta
Margarina per ungere
75 gr.di zucchero al velo.

Metti la farina in una terrina, fai un incavo nel mezzo e sbriciola dentro il lievito con un pò di latte; aggiungi un cucchiaino di zucchero e prepara una pasta preliminare. Lasciala lievitare per 15 minuti, quindi unisci il restante latte, lo zucchero, l’uovo e il burro (o la margarina) fatto sciogliere a bagnomaria.

Lavora bene tutti gli ingredienti finchè la pasta sarà liscia e omogenea e si formeranno delle bollicine. Mettila quindi a lievitare in un ambiente caldo per mezz’ora coperta da un tovagliolo. Nel frattempo prepara la copertura: fai bollire il latte in una casseruola, incorpora a pioggia il semolino e i semi di papavero, mescolando continuamente, e fai sobbolire il composto per mezz’ora.

Poi aggiungi lo zucchero, lo zucchero vanigliato, il sale, le mandorle, il succo di limone e i tuorli amalgamando tutto bene. Monta in una terrina gli albumi a neve ferma e uniscili con delicatezza al composto. Stendi ora la pasta sulla spianatoia infarinata in una sfoglia rettangolare dello spessore di 3 mm., adagiala sulla placca del forno, unta di margarina, e lasciala lievitare ancora per 15 minuti.

Trascorso questo tempo, spalma sopra il composto di semolino e papavero, livellando bene e disponi la placca sul ripiano di mezzo del forno già caldo. Fai cuocere il dolce per 40 minuti a 220°. A cottura terminata, sfornalo, spolverizzalo con lo zucchero al velo e taglia il dolce in piccole mattonelle.

Come Preparare Meraviglia Dolce Abruzzese

Ogni regione italiana ha il suo lato più o meno dolce, a volte dolcissimo, e difende gelosamente le ricette della tradizione che, oggi, molto spesso sono disponibili anche prodotte industrialmente. Ma perchè non provare a farne una in casa, provate con questa..

Occorrente
1 pan di Spagna rotondo di circa 200g
150g di burro
6 uova
100g di zucchero a velo
100g di liquore centerbe
50g di torrone
25g di cacao amaro
25g di cioccolato fondente
25g di croccante

Iniziamo con la preparazione di questo dolce tritando separatamente il torrone, il croccante e il cioccolato. In una ciotola lavorate il burro ammorbidito fino a renderlo soffice e spumoso. Unite, alternandoli fra loro, i tuorli e lo zucchero a velo passato al setaccio, non aggiungete l’ingrediente successivo se il primo non è ben amalgamato.

Dividete la crema ottenuta in tre parti e a una di queste unite il cacao, alla seconda il torrone e il cioccolato, alla terza il croccante.
Prendete ora un cucchiaio delle tre creme e unitele in una ciotola.
Tagliate il pan di Spagna in quattro dischi, mettetene uno sul piatto da portata e irroratelo con un po di liquore.

Spalmatelo ora, con della crema al cacao, sopra mettete un altro disco di pan di Spagna, bagnatelo con il liquore e spalmatelo con la crema al croccante.
Ripetete l’operazione con il terzo disco e ricopritelo con la crema al cioccolato e torrone.
Mettete l’ultimo disco, bagnatelo con il liquore e spalmateci le tre creme mescolate.
Ponete in frigo la torta per una notte.

Come Preparare le Mandorle Pralinate

Ti sarà capitato spesso di avere ospiti a cena ma poco tempo per preparare le varie pietanze.

In questa guida ti spiego come realizzare un dolce alternativo ma graditissimo a tutti, specialmente nel periodo invernale, e che potrai preparare in pochissimo tempo.

Occorrente
300 gr di mandorle sgusciate
300 gr di zucchero semolato
Acqua (in quantità tale da bagnare lo zucchero)

Metti lo zucchero in un tegame e bagnalo con l’acqua. Dopo averlo sciolto e portato all’ebollizione, versa tutte le mandorle e mescola il tutto con rapidità. Lo zucchero in un primo momento formerà come della schiuma, mentre successivamente noterai che si rapprenderà formando

Prima che lo zucchero cominci a caramellare, togli il pentolino dal fuoco e mescola in maniera tale che lo zucchero si attacchi alle mandorle. Rimetti il tegame sul fuoco e lascia che lo zucchero si sciolga di nuovo. Ripeti il procedimento fino a quando la maggior parte dello zucchero si sarà sciolta e tutti i granelli avranno ricoperto le mandorle.

Il tempo di preparazione è di circa 15 minuti. Presenta le tue mandorle all’interno di una ciotolina, unitamente ad un buon vino bianco, vedrai che andranno a ruba! Si tratta di una ricetta molto gustosa e facile da preparare, perfetta per tutto il periodo autunnale/invernale ma che risulterà graditissima soprattutto nel periodo delle feste.

Come Disdire un Abbonamento a Mediaset Premium

Mediaset Premium è il servizio di pay Tv che viene proposto da Mediaset, tramite il quale è possibile accedere a contenuti di vario tipo.
Può succedere che un abbonato decida di interrompere il servizio, in situazioni di questo tipo è importante sapere come agire.

Iniziamo dal caso più semplice, quello in cui si è sottoscritto un abbonamento da meno di quattordici giorni.
La legge prevede, per i contratti sottoscritti a distanza, la possibilità di recesso senza costi entro quattordici giorni dalla sottoscrizione.
Se si cambia idea, basta quindi scaricare questo modulo disdetta Mediaset Premium dal sito Disdette.net, compilarlo con i propri dati e inviarlo all’indirizzo RTI S.P.A Casella Postale 101, 20900 Monza (MB) traamite raccomandata.

Se i quattordici giorni sono passati, si hanno due possibilità.
La prima è quella di aspettare la scadenza del contratto, annuale, e inviare poi una disdetta per evitare il rinnovo automatico.
La comunicazione deve essere inviata tramite raccomandata all’indirizzo RTI S.P.A Casella Postale 101, 20900 Monza (MB) con trenta giorni di anticipo rispetto alla scadenza.
L’utente deve poi restituire tutti i dispositivi ottenuti in comodato.

La seconda possibilità è quella di effettuare la disdetta in anticipo rispetto alla scadenza.
La procedura è la stessa, bisogna quindi scaricare il modulo dalla stessa pagina e inviarlo all’indirizzo indicato.
La differenza è che in questo caso sono presenti dei costi.
Il costo di disattivazione è di 8,34 euro e Mediaset non rimborserà l’utente degli eventuali importi già versati per il pagamento mensile dell’abbonamento.
Inoltre, se quando si è sottoscritto l’abbonamento si sono ottenuti sconti, è necessario rimborsarli.

Come Preparare il Cardo Gratinato

Un modo originale e diverso dal solito per presentare un contorno veramente delizioso. In questa guida ti illustro come cucinare il cardo gratinato e seguendo qualche piccolo consiglio potrai presentare un piatto da chef ai tuoi ospiti. Prepara gli ingredienti e inizia subito!

Occorrente
1 cardo grosso
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
40 o 50 gr di burro
2 bicchieri di latte
Olio d’oliva
1 l di acqua fredda
2 cucchiai di farina
1 limone
Sale
Pepe

Per prima cosa pulisci accuratamente il cardo, privandolo con cura della parte legnosa di torsolo e dei filamenti. Una volta pulito, taglialo a pezzi di 6 o 8 centimetri e successivamente strofina ogni pezzo con mezzo limone. Poi in un casseruola stempera la farina con poca acqua fredda, il succo di mezzo limone il sale e l’olio.

Ora metti a freddo il cardo nella casseruola e poni il tutto sul fuoco molto basso, tenendo mescolato di tanto in tanto. Lascia cuocere il tutto per circa due ore. Trascorso il tempo, sgocciola per bene il cardo e disponilo a strati, in una pirofila unta d’olio, con una parte del parmigiano grattugiato.

Versa nella pirofila il latte, cospargi i pezzi di cardo con dei fiocchetti di burro e con il restante parmigiano grattugiato e mettili in forno preriscaldato a 180 gradi e falli gratinare per circa 30 minuti. Prima di togliere i cardi dal forno, verifica che la superficie sia diventata dorata e che il liquido di cottura si è quasi completamente assorbito.